Caricamento

Fortinet ZTNA: verifica utenti e devices che accedono alla rete, in ufficio e da remoto!

Fortinet ZTNA: verifica utenti e devices che accedono alla rete, in ufficio e da remoto!

A casa, in ufficio, in viaggio. Il lavoro ibrido sta diventando una costante nei workstyle di tantissime aziende. Secondo l'analisi di Gartner, entro il 2024 circa il 60 % dei dipendenti lavorerà da remoto: nel 2020 la percentuale si assestava intorno al 52%.

Una tendenza, quella del lavoro ibrido, che viene spinta anche dagli stessi worker: Gartner ha evidenziato che circa il 75% dei worker auspicano di lavorare con sempre più flessibilità in termini di spazio.

Un Hybrid Work che comporta, tuttavia, dei notevoli rischi in termini di cybersecurity. Gli hacker, infatti, tengono costantemente sott'occhio una superficie d'attacco sempre più ampia. Le aziende quindi non posso esimersi dall'implementare soluzioni che proteggano gli utenti, a prescindere dal luogo in cui si trovano.

Fortinet, approccio ZTNA: nessuna fiducia a priori a nessun endpoint

Gli utenti, spostandosi tra lavoro in ufficio e remote working, accedono alle applicazioni dal cloud, dal datacenter e dal Saas. Le imprese hanno quindi l'obbligo di garantire che ogni dipendente possa passare da un luogo di lavoro all'altro con la massima sicurezza e nel rispetto della user experience.

Lantech Longwave con Fortinet, in questo contesto di Hybrid Work, utilizza un approccio ZTNA (Zero Trust Network Access).  Questa tecnologia rappresenta la vera e propria evoluzione delle reti VPN, caratterizzate da un approccio alla sicurezza limitata al perimetro. In sostanza, gli utenti accedono mediante il client VPN e una volta connessi possono muoversi con ampio raggio; ogni utente e dispositivo viene considerato attendibile automaticamente: le applicazioni e i dati aziendali corrono quindi rischi molto gravi.

Fortinet ZTNA, invece, controlla gli accessi alle applicazioni e verifica gli utenti e i dispositivi, prima di ogni sessione. Il presupposto è che nessun utente e dispositivo sia completamente affidabile: il dispositivo, la posizione da cui si connette non è rilevante ai fini del conferimento della "fiducia". L'approccio ZTNA concede l'accesso a singole applicazioni solo dopo l'autorizzazione che si basa sull'analisi del ruolo dell'utente, del tipo di dispositivo, l'ora e la modalità di connessione e altri fattori. 

L'obiettivo? Ridurre il più possibile la superficie d'attacco potenziale, mediante l'implementazione di una "strategia di diffidenza". Una protezione attiva di questo tipo, permette alle aziende di mettersi al riparo anche dalle minacce più recenti.

Fortinet ZTNA: la soluzione Lantech Longwave 

La soluzione Fortinet ZTNA, integrata nel Security Fabric, prevede:

  • FortiGate Next Generation Firewall, per la protezione degli utenti sia in ufficio che in remote working. Questi firewall hanno la funzione di punto proxy ZTNA e punto di applicazione dei criteri. FortiOs attiva la verifica dell'utente e la valutazione del rischio del dispositivo.
  • FortiClient Agent: installato sull'endpoint, crea un tunnel ZTNA automatico, sicuro e crittografato verso il FortiGate.
  • Gestione unificata nel FortiManager: configurazione del punto proxy a tutti i FortiGate in simultanea; maggior visibilità e controllo granulare degli endpoint, quindi lavoro semplificato per il Team IT. Lato utente, esperienza più facile e rapida. 
  • Gestione dell'identità e dell'accesso: conferma identità di utenti e devices ogni volta che accedono alla rete, mediante FortiAuthenticator (per autenticazione centralizzata) e FortiToken (per la conferma dell'identità mediante autenticazione a due fattori).

 

Vuoi maggiori informazioni sulla soluzione ZTNA di Fortinet? 

Compila il form: verrai ricontattato da un nostro Security Specialist!

    Ai sensi dell’Art. 13 del Regolamento EU 2016/679, le comunichiamo che i dati qui richiesti vengono raccolti
    e trattati per la finalità di invio materiale di cui sopra.
    Il conferimento dei dati è facoltativo, ma la compilazione dei campi obbligatori è necessaria per l'invio dei materiali di approfondimento.
    Informativa completa: Informativa Privacy

    I suoi dati saranno trattati inoltre, dietro suo esplicito consenso, per le seguenti finalità:

    A) Invio di comunicazioni promozionali e di marketing, incluso l’invio di newsletter e ricerche di
    mercato, attraverso strumenti automatizzati e non posta cartacea, telefono con operatore.
    Si accoglie un unico consenso per le finalità di marketing, ai sensi del Provv. Gen. del Garante –
    Linee guida in materia di attività promozionale e contrasto allo spam del 4 luglio 2013

    Non Acconsento

    B) Comunicazione dei miei dati personali per finalità di marketing alle Società Partner dell’evento.

    Non Acconsento

    In qualsiasi momento, ai sensi dell’Art. 7 del Regolamento potrà revocare, in tutto o in parte, il consenso già
    prestato, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento effettuato anteriormente alla revoca del
    consenso. Le richieste vanno rivolte per iscritto al Titolare del Trattamento.

    Richiedi maggiori informazioni
    La tua richiesta è stata inviata correttamente.

     

    free_breakfast
    #CoffeeTECH
    LION Cybersecurity, monitoraggio in tempo reale contro il Data Breach
    Il panorama della sicurezza in ambito IT è profondamente mutato negli ultimi anni, con le aziende che stanno finalmente acquisendo una maggiore consapevolezza...
    READ MORE
    arrow_forward
    Goditi l'ultimo sound dell'estate... prova gratis LION Threat Assessment per 30 giorni!
    Un monitoraggio continuo dell'infrastruttura consente alle aziende di rilevare qualsiasi tentativo di violazione all'interno dei sistemi e dell'infrastruttura...
    READ MORE
    arrow_forward
    mouse
    Business Case
    Sapio: OT Security Assessment
    Negli ultimi anni il connubio tra sistemi OT e tecnologie IT è diventato sempre più solido. Da questa connessione, è tuttavia sfociata una "contaminazione"...
    READ MORE
    arrow_forward
    Ottimizzazione Customer Service per Modula: il progetto
    Oggi il valore di un'azienda si quantifica anche in base a come riesce a soddisfare le esigenze del cliente e a risolvere le sue problematiche.  È indispensabile...
    READ MORE
    arrow_forward